Dopo la notizia che si era diffusa sui tabloid britannici secondo la quale il principe Filippo sarebbe morto, notizia poi smentita da Buckingham Palace, ecco spuntare un aneddoto sul consorte della regina di quelli che in un momento del genere suonano abbastanza inquietanti (ma con un retrogusto comico, va detto). “Se dovessi reincarnarmi vorrei essere un virus letale per eliminare la sovrappopolazione, la crescita dell’uomo è la più grave minaccia per il Pianeta“. Già parole proprio del principe Filippo. Come ricorda l’Expressen, Filippo disse questa frase durante una conferenza stampa con la Deutsche Press Agentur nel 1988. D’altra parte Filippo di Edimburgo è sempre stato un discreto gaffeur. Nel 1981, in piena recessione, disse: “Anni fa, tutti dicevano che dobbiamo avere più tempo livero, che si lavora troppo. Ora che tutti hanno più tempo libero, si lamentano della disoccupazione. La gente non sa cosa vuole”. E ancora, nel 2009 a Buckingham Palace si sta tenendo un ricevimento in onore dei 400 indo-britannici più influenti del Paese. Il duca di Edimburgo si rivolge all’imprenditore di origini indiane Atul Patel: “Ci sono tanti tuoi familiari qui stasera”. L’elenco potrebbe andare avanti davvero per pagine e pagine.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Harry e Meghan non sono più “Sussex Royal”: costretti a chiudere anche il loro profilo Instagram

next
Articolo Successivo

Coronavirus, video osceni interrompono la lezione a distanza di inglese: ecco cosa è successo a una classe delle medie

next