Buone notizie! Domani sarà operativo il secondo reparto di terapia intensiva costruito grazie alla raccolta fondi che abbiamo lanciato. Aggiungendo così ulteriori 10 posti letto. Grazie a tutti gli operai, i medici e gli operatori sanitari che hanno reso possibile tutto questo“. Questo il tweet con il quale Fedez ha fatto vedere, attraverso un video, l’ampliamento del nuovo reparto di terapia intensiva del San Raffaele. Il 23 marzo scorso il collaudo e adesso una nuova aera con dieci posti letto in più. I lavori e le attrezzature sono state interamente realizzate grazie alla raccolta fondi lanciata da Fedez e sua moglie Chiara Ferragni su Gofounfme: si tratta della più grande raccolta lanciata in Europa e una delle più importanti al mondo realizzate sulla piattaforma dal 2010.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Buoni spesa da 200 euro su whatsapp? Una truffa di cui sono vittime anche le grandi catene. La Polizia di Stato: “Attenzione, se cliccate fornite i vostri dati sensibili”

next
Articolo Successivo

La reunion virtuale dei Backstreet Boys fa impazzire i fan: i cinque cantano “I Want It That Way”

next