Sollecitare e raccogliere microdonazioni, via sms, da parte degli spettatori dei concerti ‘domestici’ degli artisti: da una lodevole idea di Franco Zanetti, direttore del primo sito musicale fondato in Italia, Rockol.it, è nato #iosuonodacasa, un progetto pensato per dare massima visibilità alle iniziative spontanee degli artisti che realizzano concerti ‘casalinghi’ via social per sostituire, per quanto possibile, i concerti dal vivo attualmente sospesi in tutta Italia.

Tutti gli artisti che includeranno nella loro comunicazione social l’hashtag #iosuonodacasa potranno comunicare giorno e ora della propria performance domestica all’indirizzo iosuonodacasa@gmail.com di modo che possa esser stilato un calendario da diffondere quotidianamente da tutti i siti che hanno preso parte all’iniziativa.

Anche l’Associazione Nazionale Cantanti ha concesso l’utilizzo del proprio numero solidale 45527: il valore della donazione è di 2 euro per ciascun sms inviato da cellulare personale WindTre, Tim, Vodafone, PosteMobile, Coop Voce e Tiscali. I fondi raccolti sono destinati ad aumentare i posti unità in rianimazione (letto, respiratore, pompa, infusionali, monitor) disponibili per l’emergenza Coronavirus dell’ospedale Niguarda di Milano.

Al momento sono tantissimi gli artisti italiani che hanno anche condiviso l’hashtag #iosuonodacasa e organizzato dirette social per intrattenere il proprio pubblico in questo difficile momento storico: tra i primi a cimentarsi in un vero e proprio live c’è Gianna Nannini che ha organizzato serenate di rock acustico online e Jovanotti che ha inaugurato il Jova House Party, uno spazio di intrattenimento da casa sua con numerosi ospiti, per allietare queste settimane di quarantena. Nei prossimi giorni sono in programma ulteriori dirette Instagram, il social più utilizzato in questo momento dagli artisti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Francesca Michielin a FqMagazine: “Ho cambiato totalmente il mio universo musicale, i fan prima sono rimasti molto sorpresi, ma poi…”

next