Samsung ha ufficializzato il proprio nuovo smartphone economico Galaxy A11, semplicemente inserendolo a listino sul sito Web ufficiale. Oltre che dal codice presente nel nome commerciale, la sua collocazione nella fascia bassa del mercato è facilmente desumibile anche dalla sua scheda tecnica.

Il Samsung Galaxy A11 ha una scocca in policarbonato e un frontale dominato dall’ampio Infinity-O Display, uno schermo con pannello LCD da 6,4 pollici di diagonale, con risoluzione HD+ di 1560 x 720 pixel che, per lasciare il maggior spazio possibile alla visualizzazione dei contenuti ospita la fotocamera frontale in un foro posizionato nell’angolo sinistro, una soluzione a quanto pare sempre più in voga in questo primo scorcio di 2020.

Samsung non ha specificato marca e modello del processore, limitandosi al momento a riportare un generico octa-core da 1,8 GHz. Ad esso troviamo poi abbinati 2 o 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna espandibile tramite memorie microSD con capacità massima di 512 GB. Nonostante la fascia di prezzo, lo smartphone offre comuqnue sia riconoscimento facciale che sensore biometrico per la lettura delle impronte digitali.

Infine, per quanto riguarda il comparto fotografico, troviamo posteriormente il sensore principale da 13 Mpixel con apertura f1.8, abbinata a un secondo sensore da 5 Mpixel per raccogliere i dati sulla profondità di campo. Frontalmente invece troviamo un sensore da 5 Mpixel con obiettivo ultragrandangolare f2.2. La batteria ha un valore abbastanza elevato,4000 mAh, soprattutto in relazione alla scheda tecnica dello smartphone e dovrebbe quindi assicurare una buona autonomia. Presente anche una tecnologia di ricarica rapida da 15 W.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, anche Instagram scende in campo: informazioni verificate e collegamenti con Oms e Ministero della Salute

next
Articolo Successivo

Facebook Container, il browser Firefox punta alla sicurezza e mette il social “in scatola”

next