Infine Maurizio Torrealta, che ha dedicato a Paolo Bellini un intero capitolo del suo libro La trattativa (Editori Riuniti, 2002):

Gli investigatori della Dia vengono colpiti da due stranezze nella lettera di Gioè: la citazione che riguarda Domenico Papalia [boss della ‘ndrangheta in contatto con i servizi segreti italiani] e quella che riguarda Paolo Bellini [“Supponendo che il Sig. Bellini fosse un infiltrato sarà lui stesso a darvi conferma di quanto sto scrivendo”]. (…) Leggiamo nella corposa informativa della Dia del 1994: “… a Milano si rinvengono canali di contatto tra la ‘ndrangheta e la massoneria di Licio Gelli. Ci si riferisce ancora al Papalia Domenico, (…) il quale dalle recenti indagini condotte sulle attività criminali del suo sodalizio è risultato essere legato ad Amandini Michele, coinvolto in numerosi sequestri di persona, dedito in particolare ad attività di riciclaggio ed implicato nel traffico di stupefacenti, nel cui ambito è risultato molto vicino a Lena Giulio, pregiudicato, romano, coinvolto col noto Flavio Carboni nella vicenda che ha visto per oggetto la borsa dello scomparso Calvi Roberto e compartecipe Monsignor Hnilica Mario Paolo”.

INDIETRO

Paolo Bellini, l’ex terrorista nero nelle pagine dei giornalisti che si sono occupati di lui

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, pronto decreto per i tribunali. In serata le misure restrittive sulle attività giudiziarie

next
Articolo Successivo

Cecchi Gori non andrà in carcere: sconterà la condanna a 8 anni e 5 mesi ai domiciliari. “Motivi di salute, oltre a rischio coronavirus”

next