Come ci influenzano i “nostri” influencer all’epoca del coronavirus? Chiara Biasi e Chiara Nasti, insieme, superano i 4 milioni di followers. Dati alla mano, sono due tra le “imprenditrici digitali” più rilevanti del panorama italiano. Eppure, nelle loro ultime uscite, le due Chiara ne hanno sparata una più grossa dell’altra.

La prima, che fa Biasi di cognome, è colei che durante uno scherzo de “Le Iene” (una volta scoperto che le sue foto sarebbero state usate per una campagna di assorbenti e water) disse: “Io per 80mila euro manco mi alzo al mattino e mi pettino i capelli”. Stavolta Chiara è finita sotto l’occhio del ciclone per una frase condivisa (forse per sbaglio), e poi rimossa, sulle sue Instagram Stories. Lo screen era quello di una chat privata con un suo amico. Chiara, l’influencer da più di due milioni di followers, scrive: “Io comunque non ce la faccio più in questa situazione (…) E nessuno che mi sta sul cazzo che muore”. Nessuna giustificazione o scusa in merito è ancora arrivata.

L’altra Chiara di cognome fa Nasti. Gli appassionati televisivi se la ricorderanno a “L’Isola dei Famosi”, mentre qualcun altro si ricorderà le sue dichiarazioni sull’acqua (“Non è di mio gradimento e non la bevo da 1-2 anni, bevo solo acqua di cocco o coca cola”). Stavolta i riflettori sono tornati su di lei a causa delle unghie a tema Coronavirus. Già, l’influencer si è tatuata l’emoji del microbo (che sui social viene collegata al Coronavirus) sulle unghie. “Io sono una persona super ipocondriaca e mi prendo male anche per un mal di testa, ma stavolta sono abbastanza tranquilla: quello che sarà, sarà. Prendiamo tutte le precauzioni possibili. Dovete vedere le unghiette che mi sono fatta, coi batteri (che poi il Coronavirus nulla ha a che vedere con i batteri, ma questa è un’altra storia, ndr)”, ha detto, tutta sorridente, l’influencer da un milione e passa di followers. “Fate finta che l’ho preso anche io. Ragazzi tranquilli, stiamo tranquilli. Un macello ma supereremo anche quella”.

E così Chiara Nasti e Chiara Biasi si aggiungono alla lunga lista di gaffe degli influencer italici sul tema coronavirus. Da Elisa De Panicis (“Per una volta il Sud vince il Nord: è la cosa più bella del Coronavirus”) allo youtuber denunciato per aver finto di essere entrato nella zona rossa di Codogno, pensavamo di averne viste davvero tutte.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Debora Villa rivela: “Ho abortito. È stata una cosa bruttissima, allucinante e dolorosa”

next
Articolo Successivo

Alessandro Graziani, il “tentatore” di Serena Enardu a Temptation Island è positivo al test antidoping

next