Il video era diventato un caso diplomatico che aveva travalicato i confini nazionali, scatenando la reazione del vicepresidente della Tunisia. Ma ora Facebook l’ha rimosso, a seguito di una segnalazione per incitamento all’odio. A farla è stata Cathy La Torre, avvocato che difende il ragazzo del Pilastro di Bologna, dove il 21 gennaio il leader della Lega è andato a suonare al citofono, chiedendo se lì abitava uno spacciatore. Un episodio che era finito sul profilo del leader della Lega e di cui ora il legale ha annunciato la rimozione.

“Quella diretta – sostiene La Torre che ha pubblicato lo screenshot con cui il social network comunica la rimozione del video “della vergogna” – ha devastato la vita di Yassin. Yassin, incensurato, 17enne italiano e giocatore di calcio, si è ritrovato in tutta Italia bollato come ‘lo spacciatore’. La rimozione del video non riparerà tutto questo. E Matteo Salvini sarà chiamato a rispondere delle sue responsabilità per le vie previste dalla legge. Ma è un segnale comunque straordinario. Un ex ministro dell’Interno vede rimosso il video di una sua incursione nella vita di una famiglia, nella sua privacy, a seguito di una segnalazione per ‘incitamento all’odio’. È una vittoria. Ma è solo la prima”, prosegue, specificando che “ci batteremo fino allo stremo, ve lo prometto, su questa meschina pagina della nostra vita democratica“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Elezioni regionali, Travaglio: “Salvini dall’8 agosto inanella solo scemenze. È un uomo in stato confusionale”

next
Articolo Successivo

Prescrizione, il voto sulla proposta di legge Costa per abolire la riforma Bonafede: la diretta

next