Un grande letto per un grande calciatore. L’attaccante dell’Inter Romelo Lukaku ha pubblicato su Instagram la foto della sua nuova camera in cui spicca un letto davvero enorme, in cui possono dormire comode almeno 3 persone. “New apartament, new bed”, ovvero “casa nuova letto nuovo”, scrive il giocatore belga nella didascalia del post che, neanche a dirlo, ha fatto incetta di like.

Le insolite dimensioni del materasso scelto da Lukaku hanno scatenato subito l’ironia di colleghi e compagni di squadra, che si sono divertiti a prenderlo bonariamente in giro nei commentic on Ranocchia che subito gli ha chiesto: “È per 15 persone?”. L’altro compagno, il portiere Daniele Padelli, si è invece interrogato sulle dimensioni che potrebbe avere a questo punto il bagno di casa Lukaku, in particolare “il trono”, mentre Edson Braafheid, ex difensore della Lazio, risponde con uno smile, e il portiere Joel Robles del Betis lo definisce “un letto da sette persone”. “Non perderti in quel letto così grande“, gli consiglia invece il suo agente Federico Pastorello.

Visualizza questo post su Instagram

New appartement New bed Thank you @mareeofficial ????????

Un post condiviso da Romelu Lukaku (@romelulukaku) in data:

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rosa Bazzi: “Io innamorata di un altro ergastolano? È una stupidata”

next
Articolo Successivo

Festival di Sanremo 2020, Amadeus: “La fidanzata di Rossi sempre un passo indietro a lui”. Accuse di sessismo. Lui: “Sono stato frainteso, ho imparato che bisogna stare attenti a ogni parola”

next