Su Twitter avevano “rimproverato” Mattarella per non aver parlato del Palermo Calcio nel suo discorso di fine anno: Ficarra e Picone sono abituati alle sorprese, ma di certo non si aspettavano che il Presidente in persona li chiamasse per rispondere. Lo ha rivelato il duo comico all’Agi: “Mattarella ci ha chiamato veramente – racconta Valentino Picone – e, con molta ironia, si è giustificato dicendo che se avesse parlato della situazione del Palermo Calcio nel suo messaggio di fine anno avrebbe rattristato troppo gli italiani”.

Nell’intervista all’Agi il duo comico siciliano parla del film al cinema, “Il primo Natale”, della striscia di satira in tv e racconta anche la telefonata a sorpresa del Capo dello Stato, palermitano come loro. “Il presidente ci ha chiamati e ci ha assicurato che seguirà le sorti del Palermo in modo che non sarà promosso in serie C ma andrà, per decreto presidenziale, direttamente in Champions League” scherza Salvatore Ficarra.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Usa, rispondono a un annuncio per modelle e finiscono in video hard. Sito di porno amatoriale condannato a risarcire 22 ragazze

next
Articolo Successivo

Clementino, si indaga su una frase del rapper sulla marijuana. La polizia: “Lanciava cartine dal palco”. Il sindaco sospende il cachet

next