Sono almeno 24 i morti in un incidente stradale che ha coinvolto un bus turistico nella zona di Ain Senoussi, nel nord-ovest della Tunisia. Secondo quanto riportato in un comunicato del Ministero dell’Interno del Paese nordafricano, citato dai media locali, il mezzo stava viaggiando con 43 persone a bordo quando ha perso il controllo, oltrepassando il guard-rail e finendo in una scarpata. I 18 feriti sono stati trasferiti negli ospedali di Amdoun e Beja.

Le vittime dell’incidente sono giovani tunisini tra i 20 e i 30 anni e, in base alle prime ricostruzioni, l’incidente sarebbe dovuto a “una manovra sbagliata” dell’autista. Il premier Youssef Chahed ha interrotto la sua visita a Tozeur per rientrare a Tunisi e seguire dall’unità di crisi gli sviluppi sull’incidente, mentre il ministro del Turismo, René Trabelsi, ha dichiarato che il bus apparteneva a un’agenzia di viaggi riconosciuta e con regolare licenza.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Spagna, approvato il decreto che permette al governo di interrompere internet: “Con la scusa della Catalogna si restringono le libertà”

next
Articolo Successivo

Albania, si dimette la sindaca di Durazzo dopo gaffe in tv: “Terremotati in hotel 5 Stelle, contenta che siano morte solo 50 persone”

next