Un risultato schiacciante in una gara valida per il campionato juniores provinciali che però, per il presidente della squadra vincente, denota il mancato rispetto dell’avversario. Così Paolo Brogelli della Invictasauro di Grosseto ha deciso di esonerare su due piedi l’allenatore Riccini dopo il match in cui sono state inflitte al Marina Calcio 27 reti, mentre i rivali non hanno mandato in porta neanche un pallone. “Abbiamo appreso con stupore e rammarico il punteggio della partita con la quale la nostra squadra juniores provinciale ha inflitto al Marina Calcio 27 reti – ha fatto sapere Brogelli in un comunicato su Facebook -. I presupposti e i valori con i quali, da una vita, sono nel mondo del calcio giovanile sono l’antitesi di cose del genere. L’avversario va sempre rispettato ed, oggi, questo non è avvenuto”. Brogelli si scusa “sinceramente con la Società Marina e con tutto il l’ambiente sportivo. Comunico che il nostro direttivo ha deciso, unanime, di esonerare il Signor Riccini. I nostri tecnici devono avere il compito di allenare e, soprattutto, di educare i ragazzi. Questo oggi non è avvenuto”. La decisione dell’esonero è stata presa dal presidente d’accordo all’unanimità con la dirigenza.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili