Mose? Ormai è al 94% della sua costruzione, sarebbe follia qualsiasi altra decisione che non fosse quella di finirlo in tempi rapidi al più presto. Di fronte a un problema come quello di Venezia, anche i 5 Stelle dovranno mettersi nella squadra che spinge per la fine dei lavori”. Sono le parole di Silvio Berlusconi, in collegamento da Venezia con “L’aria che tira” (La7).

La conduttrice Myrta Merlino lo saluta, ma il leader di Forza Italia, circondato da altri giornalisti e accompagnato dal sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, premette: “Io sono di un’altra generazione. Quando voglio parlare con qualcuno, o telefono o scrivo. Queste cose qui non mi convincono“.
E infatti, alla seconda domanda della giornalista, Berlusconi, visibilmente seccato, volge le spalle e se ne va.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

La7, Salvini: “Liliana Segre porta sulla pelle i segni dell’orrore del nazismo o del comunismo”. Ma la senatrice fu liberata dall’Armata Rossa

prev
Articolo Successivo

La7, lite Biancofiore-Feltri. “Sta facendo una brutta figura sulla storia altoatesina”. “Me ne vado, sei una esaltata che dice cazzate enormi”

next