Tre giovani, in primo piano, ripresi in un momento di godimento. Poi l’inquadratura si allarga e si viene a scoprire che si trovano di fronte a una delle bellezze di Vilnius, la capitale della Lituania. Lo spot creato da Go Vilnius per conto dell’ente cittadino che si occupa di turismo era stato così criticato (con in testa il vescovo della città) che il suo lancio era stato posticipato. “Dipinge la nostra capitale come una meta di turismo sessuale” si diceva. A distanza di un anno, però, ha vinto il premio come miglior campagna marketing agli International Travel and Tourism Awards.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotdiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Squalo aggredisce e sbrana un turista: nello stomaco dell’animale c’era la sua mano con la fede al dito

next
Articolo Successivo

Bright Eye Challenge, ecco cos’è la nuova pericolosa sfida che spopola su TikTok. L’ideatore: “Non fatela, è dannosa per pelle e occhi”

next