Tre giovani, in primo piano, ripresi in un momento di godimento. Poi l’inquadratura si allarga e si viene a scoprire che si trovano di fronte a una delle bellezze di Vilnius, la capitale della Lituania. Lo spot creato da Go Vilnius per conto dell’ente cittadino che si occupa di turismo era stato così criticato (con in testa il vescovo della città) che il suo lancio era stato posticipato. “Dipinge la nostra capitale come una meta di turismo sessuale” si diceva. A distanza di un anno, però, ha vinto il premio come miglior campagna marketing agli International Travel and Tourism Awards.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Squalo aggredisce e sbrana un turista: nello stomaco dell’animale c’era la sua mano con la fede al dito

prev
Articolo Successivo

Bright Eye Challenge, ecco cos’è la nuova pericolosa sfida che spopola su TikTok. L’ideatore: “Non fatela, è dannosa per pelle e occhi”

next