“Il commissario tecnico della nazionale Dino Salvoldi diceva: ‘Lascia la porta aperta’. E se ero svestita entrava lo stesso”. La campionessa di ciclismo femminile su pista Maila Andreotti al Corriere della Sera svela il “marcio” all’interno della nazionale: “Noi ragazze subivamo molestie psicologiche che ci mettevano in condizione di annullare noi stessa e ci costringevano al ritiro”. Come ha fatto Maila, 25 anni, che ha lasciato a un passo dalle Olimpiadi di Tokyo dopo 17 anni di carriera.

“Quando avevo 16 anni – racconta – ai pre campionati europei juniores e under 23 in Portogallo c’erano nuovi tecnici e massaggiatori. Ebbi la sensazione che Salvoldi, il commissario tecnico della nazionale, trattasse le ragazze in modo diverso”. E poi aggiunge: “Il marcio l’ho visto quando ho incontrato un certo massaggiatore. Questo mi faceva domande strane, faceva battute un po’ spinte, entrava nella mia camera senza bussare e mi diceva ‘spogliati‘ prima dei massaggi. E stava a guardare”. L’atleta poi svela, sempre al Corriere della Sera, che altre ragazze avevano rapporti “consenzienti” con l’allenatore: “Io sollevo la questione psicologica, non fisica. Certe cose non vanno bene a priori. Gli allenatori non si devono comportare così”.

Altro episodio di molestie sessuali arriva dal mondo volley: la Procura di Massa Carrara indaga su sei denunce fatte da altrettanti genitori di giovani pallavoliste, tra i 10 e i 12 anni, che hanno partecipato a un campus di pallavolo a Marina di Massa la scorsa estate. Le indagini, coordinate dal pm Marco Mansi, erano già scattate a luglio, dopo le segnalazioni di alcuni preparatori atletici: secondo i primi accertamenti, le bambine hanno confessato a questi che uno degli allenatori, originario della Lombardia, è entrato nelle loro camere di notte, le ha molestate e ordinato di non farne parola con nessuno. Dopo le segnalazioni dei preparatori sono arrivate le denunce anche da parte dei genitori di quattro ragazzine a cui ne sono seguite altre due. Sono scattate immediatamente le indagini. L’uomo è indagato per violenza sessuale e per violazione di domicilio.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

FQ Millennium, dal 12 ottobre il nuovo numero ‘Stragi di Stato’. Gomez: “Pochi misteri, ecco i fatti e i responsabili”

next
Articolo Successivo

Roma, 24enne distrugge autobus del’Atac e cerca di aggredire l’autista: fermato da un passante e arrestato dalla polizia – FOTO

next