Una donna di 43 anni è stata trovata morta a Nago Torbole, nel Garda trentino, nel giardino vicino a un locale. Sul corpo della vittima, residente a Rovereto, sono stati trovati segni di gravi lesioni. Secondo quanto riporta La voce del Trentino, i carabinieri, intervenuti la mattina del 5 settembre dopo una telefonata del compagno, sospettano che sia stato proprio lui a ucciderla. Stando alle ricostruzioni, i due ieri sera avevano avuto una lite.

L’uomo, che ha circa 50 anni, ha raccontato di aver passato tutta la notte accanto alla compagna, proprio fuori dal locale, e di non essersi accorto del suo decesso fino a quando si è svegliato la mattina dopo. Una delle prime ipotesi è che si sia addormentato accanto alla donna in stato di ebrezza. Il compagno della donna è stato trasferito alla stazione dei carabinieri di Riva del Garda. Dai primi accertamenti risulta che i due erano soli nel giardino e al momento non sono stati ritrovati testimoni.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Bologna, cadavere carbonizzato di una 32enne trovato in un casolare: fermato l’ex fidanzato

prev
Articolo Successivo

Coppia scomparsa a Piacenza: catturato Sebastiani, trovato il corpo senza vita di Elisa Pomarelli. L’aveva gettato in un fossato

next