Io voglio essere stimata per quella che sono e non per quello che gli altri vorrebbero fossi. Ho detto di essere sovranista perché amo il mio Paese e perché penso che debba riappropriarsi della sua capacità di scegliere, visto che ultimamente non è stato così. Questo, da alcuni, è stato percepito come un qualcosa di brutto, mentre io non ci vedo nulla di male e, al netto di tutte le polemiche, lo ridirei senza alcun problema“, Lorella Cuccarini dalle pagine del settimanale Chi si difende dai numerosi attacchi ricevuti negli ultimi mesi. Finita nel mirino in seguito ad alcune dichiarazioni politiche, giudicate sovraniste, con il conseguente ritorno in Rai per un doppio impegno con La Vita in Diretta e il Grand Tour.

Proprio lo spin off di Linea Verde complice il flop di ascolti, con picchi negativi del 9% di share, terminerà con una settimana di anticipo con un raddoppio della messa in onda previsto per venerdì 23 agosto. I risultati deludenti del programma dedicato alle bellezze del Belpaese avevano suscitato la reazione di Heather Parisi (“Houston, abbiamo un problema! Cercasi disperatamente ascolti televisivi per ballerine sovraniste”), la showgirl americana in un’altra occasione aveva anche sottolineato che le dichiarazioni “sovraniste” avevano permesso alla sua “nemica amatissima” di trovare lavoro in Rai: “Se fosse vero vorrei capire come faccio a lavorare da 34 anni. Chissà quali endorsement avrò avuto in passato (ride, ndr). Perché tanto livore da parte di Heather Parisi? Dovrebbe chiederlo a lei. Personalmente faccio davvero troppa fatica a spiegarmelo. E in questi giorni di relax, voglio pensare solo alle cose belle”, ha replicato durante l’intervista con il settimanale diretto da Alfonso Signorini.

Dal 9 settembre “la più amata dagli italiani”, così veniva definita, sarà alla guida con Alberto Matano della nuova edizione de La Vita in Diretta: “Quando il direttore di Rai1 Teresa De Santis mi ha comunicato di aver pensato a me per ‘La vita in diretta’, non ci ho pensato un secondo a dirle sì. In fondo è arrivata al momento giusto. A 54 anni penso di avere la maturità giusta per affrontare qualsiasi tematica. E poi con me ci sarà Alberto Matano. Una bella persona, oltre che un grande professionista. Con lui mi sento sicura”.

La nuova coppia, che prenderà il posto di Fialdini e Timperi, sfiderà Pomeriggio 5 di Barbara D’Urso, leader negli ascolti negli ultimi anni: “Gli ascolti sono importanti ma la premura, sia mia, sia di Alberto, risultati a parte, è che il programma sia in sintonia con il pubblico da casa e con la rete. È giusto mettersi in discussione e competere serenamente, ma non dobbiamo dimenticarci che parliamo di un programma che è stato, per anni, leader assoluto nella sua fascia oraria e che ha tutte le carte in regola per tornare a esserlo”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La Prova del Cuoco, accanto a Elisa Isoardi di sarà il suo barboncino Zenit: “Portiamo in tv le ricette per cani e gatti. Lui mi capisce al volo”

next
Articolo Successivo

Grand Tour, il programma della Cuccarini chiude. Ma il vero motivo non è lo share

next