Tre giorni di incontri per parlare di cultura, politica e informazione. Ma pure di amore e relazioni, al tempo “della collera” e dei social network. Inizia giovedì 11 luglio l’edizione 2019 di Liguria D’autore. La rassegna, a cura dell’agenzia Visverbi e di Alessandro Giuli, torna nella cornice del paese di Ameglia (La Spezia) con l’obiettivo, si legge nel manifesto di presentazione, “di dare spazio a chi porta idee, esperienze, conoscenza e cultura”. E quest’anno il programma spazia dai temi di grande attualità che hanno coinvolto l’Italia negli ultimi tempi fino ai dibattiti su genere e porno. Tanti gli ospiti: ci sarà l’ex stratega e comunicatore di Donald Trump Steve Bannon; il consigliere regionale francese con Marine Le Pen (già responsabile del Bloc Identitaire) Philippe Vardon; le politiche italiane Daniela Santanché (Fdi) e Alessia Morani (Pd), e pure Giovanni Toti (Fi) e il presidente della Sicilia Nello Musumeci. Si parlerà anche di giustizia, nel panel “Italia criminale” con il magistrato Nicola Gratteri e il direttore de ilfattoquotidiano.it Peter Gomez. Per il governo parlerà dei 365 giorni a Palazzo Chigi Stefano Buffagni, sottosegretario M5s agli Affari regionali.

Si parte giovedì 11 luglio alle 21.30 a Montemarcello, frazione di Ameglia, con il dialogo dal titolo “(S)confinati”. Protagonisti: la senatrice Fdi Daniela Santanché; il francese Philippe Vardon; l’eurodeputato della Lega Marco Campomenosi; il sottosegretario del Carroccio Massimo Garavaglia. Segue il confronto tra Steve Bannon e il direttore di Fanpage.it Francesco Piccinini.

Venerdì 12 alle 18 e subito dopo l’ormai tradizionale “Aperitivo D’Autore” a cura di Skuola.net, ai bagni San Marco di Fiumaretta ci sarà l’incontro “Scusa ma non ti chiamo amore”: dialogheranno le web star Valeria Angione e Angelica Massera e il giornalista Gianluigi Nuzzi. Alle 21.30 a Montemarcello invece ci sarà l’incontro “L’Italia criminale” con il magistrato Nicola Gratteri, Peter Gomez e Gianluigi Nuzzi. A seguire due incontri: “La falsa Giustizia” e “Una guerra del genere”.

Sabato 13 luglio sarà la volta di “Posto Ergo Sum”, un dibattito sull’utilizzo dei social network tra Himorta ed Emi’s Life, l’instagrammer noto per le parodie sui vip. A seguire Giovanni Toti dialogherà con Mara Carfagna, Alessandro Giuli e Alessandro Usai in “Ricominciamo”. Contemporaneamente avranno luogo altri due dibattiti “L’amore al tempo della collera” con Simona Ventura e “Top of the Pop” che vede coinvolto anche il conduttore Enrico Papi. Infine domemica 14 la giornata sarà inaugurata da “porno subito”, seguito a ruota da “365giorni a palazzo (Chigi)”, “L’uomo di leonardo” , “Ponte e a capo” e “Chi fa l’Italia”. In quest’ultimo panel interverranno i presidenti di Lombardia e Sicilia Attilio Fontana e Nello Musumeci, e pure l’ex sottosegretario del Carroccio (indagato per corruzione e poi fatto dimettere dall’esecutivo) Armando Siri. Tutte le mattine alle 11 a Fiumaretta ci sarà la rassegna stampa “Edicola d’Autore”.

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Violenza sulle donne, Fico: “Spadafora intervenuto nell’ambito delle sue competenze. Dimissioni? Certo che no”

prev
Articolo Successivo

‘Noi di sinistra dobbiamo agire, non fare i caca-dubbi’. E così la destra trionfa

next