Pamela Prati ha fatto davvero perdere la pazienza ad Alfonso Signorini. La showgirl sarda, sparita dalle scene dopo il “caso” Mark Caltagirone, si sta godendo l’estate al mare e, invitata dal direttore del settimanale Chi al “Chi Summer Tour 2019” proprio per parlare della vicenda delle sue finte nozze, si è rifiutata di parlare della questione. Motivo per cui Signorini ha ritirato l’invito, come lui stesso ha spiegato.

“Pamela Prati non c’è – ha raccontato Signorini in apertura della serata di Cesenatico, il 29 giugno scorso -. Mi ha mandato un messaggio dove dice che non può parlare perché glielo impediscono i commissari, perché c’è un’indagine in atto. A dir la verità, vi svelo questo retroscena: sarebbe venuta molto volentieri, ma io non le avrei mai dovuto chiedere niente della vicenda di Mark Caltagirone e io le ho risposto: ‘Allora scusa che cosa vieni a fare? Non ho capito!’. E lei mi fa: ‘Parlo della mia carriera e della mia estate’. E io: ‘Va bene, allora puoi stare anche a casa’. Mi dispiace che non ci sia perché è un’amica… Pensate se non fosse un’amica cosa avrei detto!”.

Tra gli ospiti confermati della manifestazione ci sono invece la showgirl Claudia Galanti, la conduttrice Simona Ventura con il compagno Giovanni Terzi, il giornalista Gabriele Parpiglia e gli ex protagonisti di Uomini e Donne Natalia Paragoni e Andrea Zelletta. Il prossimo appuntamento con il Chi Summer Tour sarà a Cortina d’Ampezzo il 14 luglio prossimo, poi il 28 a Rapallo.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Caduta Libera, il concorrente Nicolò Scalfi mette a segno uno dei suoi colpi

next
Articolo Successivo

Paola Perego: “La Talpa? Rifarla senza di me è come se rapissero mio figlio”

next