Da stasera Mauro Corona non sarà più con noi. Sono stata io ad anticipare la fine della sua presenza alle nostre due ultime trasmissioni di quest’anno”. Parola di Bianca Berlinguer. Quella che sembrava una delle coppie televisive più rodate e divertenti della stagione, ora è scoppiata. La conduttrice ha infatti deciso di interrompere anticipatamente la collaborazione con lo scrittore, che in un’intervista rilasciata al magazine del Fatto Quotidiano aveva dichiarato: “Non vedo l’ora che Carta Bianca finisca. Ogni mia tentata visibilità ai temi della mia montagna che sta morendo è stata elusa con una risata. Ci sono ancora le ultime due puntate della stagione, poi basta”.

Corona non parteciperà neanche alle ultime due puntate del programma di Rai 3. Ieri sera, durante la penultima puntata di stagione, Bianca Berlinguer ha aperto la puntata spiegando i motivi dell’assenza dell’aplinista. “Stamattina Corona in un’intervista – di cui io niente sapevo – pubblicata dal magazine del Fatto Quotidiano ha dichiarato che a Carta Bianca gli è stato impedito in tutta questa stagione di parlare dello spopolamento della montagna (…). Io penso che nessuna trasmissione televisiva abbia dato tanto spazio a questi temi, naturalmente sempre all’interno di una discussione che doveva comunque riguardare l’attualità politica e questi erano anche i termini del nostro accordo. Nella stessa intervista ha anche detto che non vedeva l’ora che queste due ultime puntate di Carta Bianca finissero per non partecipare più alla nostra trasmissione. A questo punto, vista la sua scontentezza di partecipare a Carta Bianca così esplicitamente dichiarata, sono stata io ad anticipare la fine della sua presenza alle nostre due ultime trasmissioni di quest’anno. Dopo aver sentito parole tanto sgradevoli nei confronti di Carta Bianca, ho preferito concludere questa collaborazione. Una decisione che si è resa inevitabile perché se mancano la fiducia e il rispetto reciproco proseguire sarebbe inutile e falso“.

I dissapori tra i due erano cominciati durante la puntata della settimana scorsa, quando Corona aveva bevuto una birra in diretta provocando la rabbia della padrona di casa. “Chi ha visto la scorsa puntata sa che a un certo punto si è messo a bere una birra in diretta, provocando il mio sconcerto e costringendomi a chiudere prima del tempo il collegamento dopo avergli detto chiaramente che si era comportato in modo scorretto e maleducato – ha detto la giornalista ieri -. Corona ci ha poi telefonato il giorno dopo dicendo che voleva essere presente in trasmissione anche per scusarsi con chi ci segue da casa. Naturalmente io ho subito accettato perché era successo anche in passato che litigassimo e che poi il nostro dialogo ricominciasse. Ho subito acconsentito anche perché se qualche volta ci sono state delle incomprensioni o discussioni tra di noi, io sono sempre stata felice di aprire questa trasmissione con lui. Un momento spontaneo, mai preparato e mai studiato a tavolino. Dal 4 settembre a oggi io e Corona ci siamo sentiti per telefono due, forse tre volte. Tutto è sempre stato lasciato all’improvvisazione perché sapevamo che la spontaneità era la forza del nostro rapporto televisivo che tanto è piaciuto a una parte importante del pubblico”.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Andrea Camilleri: “Ha una forte fibra, continuiamo l’iter programmato. Le sue condizioni sono stazionarie ma sempre critiche”

next
Articolo Successivo

Maturità 2019, “Io però Ungaretti al posto di Caproni me lo meritavo”: tutti i meme e commenti social

next