Mentre tratta con i francesi di Renault per una fusione alla pari, Fca cede pezzi di storia del gruppo in Italia. Venerdì scorso il gruppo ha venduto a Lifenet Healthcare il Centro medico diagnostico (CeMeDi), da più di 70 anni punto di riferimento per l’assistenza sanitaria a Torino soprattutto per i dipendenti ed ex dipendenti del gruppo automobilistico. Il CeMeDi è un centro privato ambulatoriale specialistico e diagnostico con 200 professionisti, che offre servizi che vanno dalla radiodiagnostica agli esami di laboratorio, dalla fisioterapia all’odontoiatria.

Il gruppo Lifenet Healthcare comprende ad oggi l’ospedale ‘Piccole Figlie‘ a Parma, il Centro Medico Visconti di Modrone a Milano e due cliniche oculistiche Eyecare Clinic a Milano e a Brescia. “La grande propensione del gruppo all’innovazione e all’investimento in nuove tecnologie rafforzerà ulteriormente una struttura sanitaria che ha una lunga tradizione di qualità ed efficienza”, ha commentato l’ad Gianni Nardelotto. “Siamo orgogliosi di poterci dedicare a proseguire una grande storia come quella del CeMeDi, fatta di serietà e competenza. La nostra intenzione è quella di proseguire sul solco dell’ottimo lavoro fatto fino ad ora, continuando inoltre, anche attraverso i fondi sanitari, la relazione stretta e prioritaria con Fca e Cnh Industrial e con tutti i loro dipendenti in servizio o in pensione”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Spread, differenziale Btp-Bund supera i 290 punti. E i titoli italiani a 5 anni arrivano a rendere più di quelli greci

next
Articolo Successivo

Borse, spread Btp/Bund chiude in calo a 276 punti. Mercoledì il giudizio della Commissione sul debito

next