“Non sono come quei pirla delle family foto dell’Europa di oggi”. Spiazza tutti così l’ex ministro Giulio Tremonti, ospite di ‘Accordi&Disaccordi’ condotto da Andrea Scanzi e Luca Sommi, in onda il venerdì su Nove alle 22.45. A due settimane circa dalle elezioni europee il professor Tremonti ricorda i Trattati di Roma del 1957 che siglarono la nascita della Comunità economica europea: “I vecchi, quelli del 57, li vedi: la foto è in bianco e nero, ma sono uomini. Hanno fatto la prigione, la liberazione, la guerra, hanno topizzato biblioteche. Guarda una family foto europea di adesso: è a colori ma sembrano, come dire, molto diversi da come erano gli altri”.

‘Accordi&Disaccordi’ è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia ed è disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play). Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, Sky Canale 149 0 e Tivùsat Canale 9.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Accordi&Disaccordi (Nove), Borgonzoni su Casal Bruciato: “Raggi non doveva fare braccio di ferro. Chi grida allo stupro? In galera”

next
Articolo Successivo

Accordi&Disaccordi (Nove), Borgonzoni: “Salvini non sapeva che sarebbe stato Altaforte a pubblicare il suo libro”

next