Il servizio Disney Plus per lo streaming video dei contenuti Disney sarà disponibile negli Stati Uniti a partire dal 12 novembre, con un prezzo in abbonamento mensile di 6,99 dollari e annuale di 70 dollari. Per l’Europa la data è fissata genericamente nella prima metà del 2020 è c’è già una homepage in italiano in cui è possibile chiedere di essere informati sugli sviluppi.

L’attenzione verso questa iniziativa era alta dopo l’anticipazione dell’amministratore delegato di Disney, Bob Iger. Anche perché il catalogo non comprende solo i tipici film di animazione per bambini, ma tutte le produzioni Touchstone Pictures, Pixar, Marvel, Lucasfilm e 20th Century Fox.

“Il servizio offrirà agli appassionati di tutte le età un nuovo modo di sperimentare contenuti senza eguali dei marchi di intrattenimento iconici dell’azienda”, si legge nella nota ufficiale. Interessante il fatto che il servizio sarà fruibile su Smart TV, sulle console (Ps4, Xbox One, Nintendo Switch), sui dispositivi mobili e streaming box (Google, Apple, Roku).

Nel dettaglio, ecco alcuni dei contenuti che saranno disponibili. Per quello che riguarda l’universo Marvel Studios, gli appassionati troveranno The Falcon e The Winter Soldier, una serie live-action con Anthony Mackie che torna come Falcon e Sebastian Stan riprendendo il ruolo di Winter Soldier. WandaVision sarà una serie live-action con Elizabeth Olsen di ritorno con Wanda Maximoff e Paul Bettany che riprendono il ruolo di The Vision. Attesissima poi Marvel’s What If…?, la prima serie animata dei Marvel Studios che prende ispirazione dai fumetti con lo stesso nome. Ogni episodio esplorerà un momento cruciale dall’universo cinematografico Marvel.

Walt Disney Animation Studios proporrà invece Into the Unknown: Making Frozen 2, una serie di documentari che mostrano il duro lavoro e l’immaginazione necessari per realizzare le più attese opere di Walt Disney Animation Studios. Pixar Animation Studios metterà in onda Forky Asks a Question e Lamp Life, rispettivamente una serie e un corto basati sul mondo di Toy Story.

 

Rilevanti le produzioni di National Geographic, fra cui spiccano una serie di documentari di Jeff Goldblum focalizzati di volta in volta su oggetti apparentemente familiari, che rivelano però un mondo di connessioni, scienza e idee. Interessante poi Magic of the Animal Kingdom, una serie di documentari che porta gli spettatori dietro le quinte del mondo dei veterinari e dei biologi del Disney’s Animal Kingdom e dell’acquario SeaBase di Epcot.

C’è poi una lunghissima lista di contenuti prodotti da Disney Television Animation, fra cui The Mandalorian, la prima serie live-action di Star Wars, la stagione completa di Star Wars: The Clone Wars, la serie dei Marvel Studios Loki con Tom Hiddleston, e molto altro. I fan dei Simpson saranno poi lieti di sapere che saranno disponibili tutte le 30 stagioni di The Simpsons.

The mandalorian

 

Non resta che attendere per capire la data esatta dello sbarco in Italia del servizio. Il prezzo annunciato per gli USA è stato volutamente tenuto più basso di quello di Netflix sia per contrastare il concorrente ormai rodato, sia perché, almeno inizialmente, il catalogo Disney sarà meno ricco. Ci si aspetta una politica analoga anche per l’Europa.