Una bella scocciatura per gli utenti Apple abbonati a Netflix, perché la tecnologia AirPlay era una comodità per molti, e recentemente si era allargata a prodotti di LG, Samsung e Visio. Forse proprio quest’ultimo passaggio è stato all’origine della decisione di Netflix, anche se la tempistica è un po’ sospetta. La novità infatti arriva a poca distanza dall’annuncio di Apple TV+, il servizio streaming video a pagamento che, guarda caso, lancia il guanto di sfida proprio alle piattaforme più in voga del momento, fra cui Netflix.

Facendo qualche prova ci siamo resi conto che il blocco non è totale: l’app Netflix per iPad consente ancora l’uso di AirPlay per veicolare l’audio su Smart Speaker, come ad esempio quelli a marchio Sonos, ma non il video. In compenso su iPhone e su Mac la funzione è completamente disabilitata.

Foto: Depositphotos

 

Ovviamente le relazioni tra Netflix e i prodotti Apple proseguono. L’app Netflix per iPhone, iPad e iPod Touch continua a consentire lo streaming via Chromecast oppure via Wi-Fi con le TV compatibili per abilitare il secondo schermo Netflix.