Libia e Sudafrica erano praticamente pronte per il calcio d’inizio di una delle ultime partite di qualificazione in vista della Coppa d’Africa (in programma dal 21 giugno al 19 luglio). Ma qualcosa, sul campo neutro di Sfax (Tunisia), è andato storto quando, per trasmettere l’inno nazionale sudafricano, è stato collegato un cellulare all’impianto audio dello stadio. La partita, per la cronaca, è stata vinta dai Bafana Bafana per 2 a 1.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

“Buon compleanno grande maestro”. Franco Battiato compie 74 anni e Morgan lo omaggia così

prev
Articolo Successivo

Prova la nuova Lamborghini al raduno delle supercar ma qualcosa va storto. La figuraccia vale 200mila euro

next