Non esiste nessuna stima fatta su una riforma che né io né il Mef abbiamo mai ricevuto, nessuna stima del Mef sulle riforme in discussione. Sui giornali ho letto cose che non stanno né in cielo né in terra”. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, parlando della flat tax. “Proposte specifiche non sono arrivate all’analisi del Mef – ha aggiunto entrando all’Agenzia delle Entrate – La flat tax è allo studio da luglio su varie possibili ipotesi, quindi non c’è nulla di nuovo”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Reddito di cittadinanza e quota 100, alla Camera la discussione generale sul decretone. Segui la diretta

prev
Articolo Successivo

Lezzi: “Lega e flat tax? Promessa non fattibile. Autonomie? Idee non chiare”. Su Imane: “Parole gravi di Berlusconi”

next