Quasi 20 minuti di contestazioni (nel video, un riassunto di quello che è successo), ovvero la durata complessiva dell’intervento dal palco di Villa d’Agri (Potenza), nei confronti del leader della Lega, Matteo Salvini: cori, striscioni e cartelli di un gruppo di persone che ha criticato il ministro dell’Interno. Lui, in Basilicata in vista delle elezioni regionali del 24 marzo, li ha provocati: “Non ci sono più i contestatori di una volta. Non vi si sente. E basta farvi le canne“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tav, De Luca: “Clausola dissolvenza? A sentire i grillini pare un’operazione alla Giucas Casella. Governo sembra pollaio”

next