Michal Prasek, 34enne di Zdechov, in Repubblica Ceca, è stato ucciso da uno dei leoni che teneva rinchiusi in una gabbia nel giardino di casa sua. A trovare il corpo senza vita dell’uomo è stato il padre che ha subito chiamato la polizia: per riuscire a recuperare il cadavere è stato necessario abbattere tutti e due i suoi felini. A dare la notizia è la Bbc, secondo cui a ferire mortalmente l’uomo sarebbe stato un grosso leone maschio di 9 anni acquistato nel 2016. Lo scorso anno invece, Prasek aveva comprato anche una leonessa, nonostante non avesse ottenuto il permesso di possedere i leoni e custodirli in giardino.

Per questo motivo era stato anche multato dopo le segnalazioni di alcuni vicini di casa, terrorizzati dalla presenza degli animali selvatici che l’uomo portava anche in giro per le strade al guinzaglio. Non trovando prove di eventuali atti di crudeltà compiuti contro i due felini, le autorità non erano ancora riuscite a portar via il leone e la leonessa. “L’incidente di oggi forse aiuterà finalmente a risolvere questo problema una volta per tutte”, ha commentato il sindaco di Zdechov, Tomas Kocourek.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lenovo ThinkVision M14 è il monitor portatile per i professionisti in movimento

next
Articolo Successivo

Andy van der Meyde: “Ho baciato in bocca Zlatan Ibrahimovic ma…”

next