Con la fascia tricolore e la voce emozionata, Biagio Antonacci ha unito civilmente in comune a Bologna Davide e Mataro, “due miei cari amici”. È stato lo stesso cantante a pubblicare su Instagram il video della cerimonia, con una dedica speciale: “A loro auguro ogni bene”, ha scritto. In poche ore il filmato ha superato le 100mila visualizzazioni ma non sono mancati i commenti polemici di alcuni suoi fan: “Ma che schifo, e Antonacci che si presta a queste stronzate , ancora più ridicolo, ma canta, va’…”, gli ha scritto qualcuno.

E ancora: “Vedere due uomini che si sposano fa sempre un certo effetto“, “Per me questo non è matrimonio. Mi dispiace ma Dio creò l’uomo è la donna per stare insieme e creare una famiglia”, “Per molti queste sono mode che attirano l’attenzione della massa. Tanti lo fanno per amore, ma c’è pure chi lo fa per apparire e per esibizionismo fine a sé stesso”.

In tanti però hanno voluto mostrare il loro sostegno al cantante, complimentandosi con lui: “Sei sempre stato un esempio”, “Grazie Biagio di averci regalato un momento d’amore”, “Caro Biagio, sono con te in questo gesto meraviglioso”. Ma è stato poi lo stesso Antonacci a replicare alle critiche: “Certe persone rimarranno spente. E purtroppo resteranno tali“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Oggi ho unito civilmente due miei cari amici, Davide e Mataro. A loro auguro tutto il mio bene! @comunedibologna #comunedibologna

Un post condiviso da Biagio Antonacci (@biagioantonacci) in data:

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Geronimo Stilton, battaglia legale tra la disegnatrice e l’editore: in ballo 100 milioni

prev
Articolo Successivo

Heather Parisi contro Lorella Cuccarini per la gaffe a Otto e mezzo: “Dopo la ballerina sovranista, la ‘Maître à penser'”

next