Uno dei dispositivi di ausilio alla guida più in voga al momento è il Lane Keeping Assist. Si tratta di un congegno che aiuta chi guida a mantenere automaticamente la corsia di marcia senza invaderne inavvertitamente un’altra, grazie a degli appositi sensori sullo sterzo. Una roba molto utile, in ottica sicurezza. Ma gli ingegneri della Ford, e qui S. Valentino casca a fagiolo, hanno pensato a un dispositivo simile da applicare, per così dire, alla vita privata: ovvero il letto con materasso motorizzato che tiene ognuno al proprio posto. Quante volte infatti, dormendo insieme e muovendosi nel sonno, invidiamo lo spazio del o della partner, o vediamo occupato il nostro? In quel caso scattano dei sensori speciali di pressione, che azionano un piccolo motore in grado di far scorrere il materasso di lato (come vedete nel video qui sotto) rimettendo ognuno al proprio posto. Geniale, e molto utile. Peccato non sia ancora in vendita…

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Honda Tomo, il prototipo dello IED di Torino debutta al salone di Ginevra – foto

next
Articolo Successivo

Citroën Ami One Concept, il prototipo di biposto elettrica debutta a Ginevra – FOTO

next