Il ministero delle Infrastrutture ha consegnato l’analisi costi-benefici all’ambasciatore francese in Italia e sta preparando un incontro bilaterale con il governo di Parigi per discutere del progetto Tav. La mossa del ministero guidato da Danilo Toninelli rientra – come spiega lo stesso dicastero dopo la consegna del dossier a Christian Masset – nell’iter concordato con l’omologa francese Elisabeth Borne.

Si tratta, spiega il Mit in una nota, del “punto di partenza di un’interlocuzione tra i due esecutivi” al quale seguirà “a breve” un “incontro bilaterale” che verrà fissato tra i due ministri. Sempre nelle stesse ore, il gruppo di lavoro che ha partecipato all’analisi, guidato dal professore Marco Ponti,  si è riunito a Roma.

A confermarlo è stato l’esperto di trasporti e docente dell’università di Torino, Francesco Ramella, all’Ansa: “Sono a Roma a definire quello che dobbiamo raccontare a Bruxelles. Non sono ancora a Bruxelles – ha spiegato – ma posso dire che sono al ministero, e non in gita scolastica. Al momento non sono state prese decisioni e non ci sono novità a mia conoscenza”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili