Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, ospite di “Accordi&Disaccordi”, la trasmissione tv condotta da Andrea Scanzi e Luca Sommi in onda su Nove il venerdì alle 22.45, ha difeso la pubblicazione del video della cattura di Cesare Battisti postato sul suo profilo Facebook. “Lei ha postato su Facebook quel video ormai famoso con tutte le fasi dell’arresto, le foto segnaletiche, le impronte, con tanto di musica. Al netto di tutto si è pentito, pensa di aver esagerato?”, chiede Sommi. “Il mio intento era semplicemente raccontare quella giornata e il ruolo importante della polizia penitenziaria – spiega il Guardasigilli – Il video raccontava proprio le fasi in cui Cesare Battisti, detenuto che va rispettato nei suoi diritti viene portato in prigione. Riguardando il video non mi è piaciuto, né il montaggio, né la musica – prosegue Bonafede – Però è un video postato su Facebook, non lede la dignità di nessuno e mi sembra abbastanza assurdo che nelle 48 ore successive alla cattura di Battisti, il mio video diventi il tema principale della discussione politica”.

“Accordi&Disaccordi” è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia ed è disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play). Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Accordi&Disaccordi, Alfonso Bonafede su Nove: “Non sarei andato alla cena con magistrati e politici Pd dove è andato Salvini”

next
Articolo Successivo

Balle Spaziali, Travaglio smonta le fake news della settimana: è vero che ci vuole garantismo verso Cesare Battisti?

next