Dj Foffo non era il mio nome d’arte, ne avevo un altro che non rivelerò mai. Io facevo il vocalist, lo rivendico, in più discoteche della Sicilia occidentale. Ho lavorato per circa un decennio come vocalist ed è stata una esperienza della vita divertente, una fase”. Così Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, ospite di “Accordi&Disaccordi”, durante la registrazione della puntata del talk condotta da Andrea Scanzi e Luca Sommi in onda su Nove il venerdì alle 22.45.

“Accordi&Disaccordi” è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia ed è disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play). Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Accordi&Disaccordi, ospite il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede su Nove venerdì 18 gennaio alle 22.45

next
Articolo Successivo

Accordi&Disaccordi, Alfonso Bonafede: “Il caso di Casimirri è odioso, il terrorismo che sia rosso o nero è sempre terrorismo”

next