Il produttore di memorie flash Lexar ha annunciato la disponibilità della prima scheda SDXC con capacità di 1 terabyte. Si chiama Professional 633x SDXC UHS-I ed è destinata ad essere usata nelle fotocamere e videocamere professionali. La grande capacità permette di registrare e trasferire rapidamente grandi volumi di immagini ad alta risoluzione e video 4K.

Oltre alla capienza, infatti, fra le caratteristiche di spicco di questo prodotto c’è la velocità di lettura fino a 95 MB al secondo (633x appunto, da qui il nome della scheda). Parliamo di una scheda di Classe 10 UHS-I. La classe di velocità è importante nelle schede destinate ad archiviare e trasferire video ad alta definizione. La Classe 10 è la migliore al momento in commercio. Anche UHS identifica una classe di velocità (in questo caso le classi sono due, I e la più veloce II), ed è uno standard introdotto nel 2009 dalla SD Association appositamente per le schede di memoria di tipo SDHC e SDXC.

La Professional 633x SDXC UHS-I quindi non è la più veloce memoria possibile, ma dovrebbe essere abbastanza veloce da consentire alla maggior parte delle fotocamere di acquisire video 4K e una lunga serie di foto RAW in maniera fluida.

Riguardo a questo annuncio, è da sottolineare che SanDisk fu la prima azienda a presentare una scheda SDXC da 1 TB, in occasione dell’evento fieristico Photokina del 2016. Il prodotto tuttavia non fu mai commercializzato, per questo con l’annuncio del Consumer Electronic Show di Las Vegas Lexar può affermare di avere prodotto la prima scheda SDXC sul mercato. Chi desiderasse la Lexus Professional 633x SDXC da 1 TB può già acquistarla a un prezzo consigliato di 500 dollari.

Da notare che sempre Lexar, quasi 15 anni orsono, presentò una scheda SD da 1 GB; oggi arriva il modello da 1 TB. I progressi in questo settore dell’elettronica sono tali che se il ritmo fosse manutenuto, entro il 2034 potrebbe essere annunciata la prima scheda da 1 petabyte (un milione di gigabyte).