“Sono grato alla trasmissione manuale”. Lo scrive su Facebook Bryant Swenson dopo che, insieme alla compagna Lauren, è riuscito a sfuggire all’agguato teso da tre banditi sulla strada che da Maii Mahiu porta Kijabe, in Kenya. La coppia americana si è trasferita dallo Utah a Nairobi, dove ha aperto una palestra di CrossFit. Proprio sulla pagina Facebook della loro attività, FirstPower CrossFit, hanno pubblicato il video della tentata aggressione del 30 novembre scorso (la data che appare in sovrimpressione è errata): mentre erano sul loro fuoristrada, i due hanno incrociato un furgone bianco da cui sono scesi i banditi. Uno di loro brandiva un machete, un altro “aveva una pistola“, si legge. Grazie a una manovra, Bryant e Lauren Swenson sono però riusciti a fuggire.