Ha da pochi giorni visto il via l’ AK Invitational – Porsche eSport Carrera, un torneo dedicato ai SimRacers (piloti virtuali) di tutta Europa, giocato su Assetto Corsa, che si svilupperà in due fasi, una online di qualifica ed una finale dal vivo il 22 Dicembre alla Samsung Arena di Milano, dove si sfideranno 10 giocatori: i 5 migliori piloti della prima fase e 5 invitati dagli organizzatori, tra cui Enzo Bonito, vincitore della recente Porsche eSport Carrera Cup Italia, e Giovanni De Salvo, pilota della Jean Alesì Esport Academy.

La prima fase, giocata online, utilizzerà la formula dell’Hot Lap, e vedrà passare il turno coloro che riusciranno entro il 9 Dicembre a piazzare tra i primi 5 il proprio miglior tempo sul circuito del Mugello, utilizzando rigorosamente la Porsche 911 GT3 Cup. Nella seconda fase invece la sfida, preceduta da una sessione di prove libere, sarà composta da una sessione di qualifiche seguita da tre gare da 28minuti + 1 giro sui circuiti di Imola, Vallelunga e Mugello, vedendo la griglia di partenza delle gare successive alla prima corrispondere all’ordine di arrivo nella precedente. Come in un vero campionato automobilistico, risulterà vincitore, portandosi a casa un premio di 6000€, il giocatore che riuscirà ad ottenere la maggior quantità di punti nel corso delle tre gare dell’evento, mentre il secondo e terzo classificato riceveranno rispettivamente un premio di  3000€ e di 1000€.

Per la sfida alla Samsung Arena i giocatori dovranno sottostare alle regole della Porsche Carrera Cup Italia, vedendo una vera e propria Direzione Gara, coadiuvata da Valentina Albanese (Responsabile Motorsport di Porsche Italia), valutare le loro azioni e comportamenti, potendo anche comminare sanzioni. Ognuno dei 10 piloti avrà una propria postazione Sparco Gaming Evolve equipaggiata con un PC ad alte prestazioni dotato di cpu Intel i9-9900k, un monitor da 49″ Curvo di Samsung ed un volante G29 di Logitech.

Il torneo organizzato da The Gaming Boss, con il patrocinio di GEC (Giochi Elettronici Competitivi) ed il supporto di AK Informatica, Intel, Kunos Simulazioni, Logitech, Porsche Italia, Sparco Gaming e Samsung, potrebbe rivelarsi un’iniziativa molto interessante per quanto riguarda gli eSport in Italia, dove nonostante una forte tradizione legata alle corse automobilistiche gli eventi SimRacing, escluse poche eccesioni, sono rimasti spesso fuori dalle manifestazioni e dai circuiti più importanti.