Il 4 novembre è stato il Sex toy day. A dire il vero non si sa da dove e da chi sia stata battezzata questa data, ma prendiamola come una lusinga per noi scorpioni che siamo molto passionali. A seguire, il 6 è stato il giorno delle elezioni di metà mandato statunitensi. E il nesso? Beh, care lettrici e gentili lettori, se non siete seduti fatelo subito e prendete popcorn. Volendo anche un gustoso panino alla mortadella.

CamSoda, sito di intrattenimento per adulti, ha lanciato per l’occasione una piattaforma per coloro che, acquistando un particolare sex toy wireless e scaricando l’applicazione apposita, potessero godere o meno a seconda dei risultati politici. Vibrazioni sempre più frequenti e intense a mano a mano che il partito del cuore otteneva voti, per l'”erection day” dell’anno.

Di oggetti del piacere buffi e impensabili ultimamente ve ne sono tanti, perché la creatività e sicuramente la richiesta fanno sì che del buon caro vecchio semplice dildo in giada ci sia rimasto ben poco. Visto che d’inverno fa buio prima, perché non orientarsi sui toys fluorescenti? Firefly è la linea di plug anali che a mio parere sembrano più che altro le Lava Lamp anni 70. Si illuminano al calar della sera, così come l’anello vibrante titilla-clitoride di Marc Dorcel, ottima azienda francese in pista dal 1975.

A seconda dell’umore, voilà il dildo-atmosfera fai da te: nella confezione, oltre al sex toy che non si deve utilizzare come gioco intimo ma semplicemente mettere in salotto al posto della candela, cinque bastoncini colorati. Rompendone uno e inserendolo nel fallo finto, si ha una sorta di luminaria che a dirla tutta faccio fatica a comprendere. Novità per gli aspiranti registi è il cock cam, ovvero il ring con telecamera che messo alla base del pene, oltre a mantenere viva l’erezione, riprende la partner. C’è da chiedersi se la mal o ben capitata deve firmare il consenso per la privacy. A prescindere è ipertecnologico, di design e la telecamerina si può estrarre dall’anello e mettere su un cavalletto.

E che dire del Cum Dildo, super flessibile ed inseribile nello strap-on, corredato da pompetta che al momento clou fa l’effetto eiaculazione? Lelo, il brand di lusso degli oggetti del piacere, già da anni propone i vibratori musicali. Non ultimo l’ergonomico Siri2, sensibile al suono, alla voce, ai sospiri utilizzato persino da cantanti e da logopedisti. Per ciò che riguarda la Jolanda (cit. Lucianina Littizzetto), Doc Johnson, la fabbrica americana più grande del mondo, offre alle donne la possibilità di sensibilizzare e irrorare il clitoride con la Pussy Pump. Lo slogan per promuovere il prodotto è “watch it grow”, corredato dall’immagine di una pianta col bocciolo, che diventa improvvisamente una dalia.

Sempre per restare nell’argomento e per chi è appassionato di onanismo alternativo, ecco la riproduzione di una vulva con incorporato il piercing e il primo wand da uomo: potete stare comodamente sul divano a guardare la partita, le mani dietro al nuca mentre questo innovativo oggetto a otto velocità e venti tipologie di vibrazione fa il lavoro di Federica, la mano amica. A questo punto non mi resta che concludere con un bel “Enjoy!”

Potete seguirmi su Instagram e sul mio sito www.sensualcoach.it

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pornhub, “italiani popolo di scambisti e amanti delle orge”: ecco le ricerche più frequenti (soprattutto da parte delle donne)

next
Articolo Successivo

Giovani e sesso, è boom di sexting tra i millenials. E il 55% dice di avere lo “scopamico”

next