Conti pubblici

Ecco chi sono i Re del Debito e che può accadere domani

Nonostante sia quasi un’ossessione collettiva, il debito pubblico non è il male: in quell’aggregato ci sono, per dire, anche le scuole o gli ospedali. Né certo è l’unica variabile che conta nell’economia di un Paese: come quasi tutte le cose della vita dipende dal contesto. Ad esempio, lo stock del debito – cioè il suo […]

di

Ma mi faccia il piacere di

Lui. “Tanti nemici tanto onore”, “Chi si ferma è perduto!”, “Me ne frego!” (Matteo Salvini, segretario della Lega, vicepremier e ministro dell’Interno, 29.7, 2.8 e 29.9). Ma questo chi si crede di essere? Poveri ragazzi. “Quando la domenica sera scopri che dovevano fare: ricerca con foto (stampante rotta) su Carlo Magno, Inglese, Matematica e ti […]

Ospedali: servono 20 mila medici

Codice rosso – A causa dei pensionamenti e della mancata programmazione del futuro le previsioni sono sempre più negative. Introvabili anche anestesisti, pediatri, ginecologi

Autostrade

Genova, per il ponte tornano in corsa Gavio, l’Anas e Toto

Il governo riscriverà il testo per consentire ai concessionari di partecipare alla ricostruzione

di
La provocazione

Non avrai altro Dio all’infuori della Pasta

Venerano il Prodigioso Spaghetto Volante, il loro Paradiso è un vulcano che erutta birra, indossano uno scolapasta come copricapo: è la Chiesa pastafariana in cerca di un riconoscimento e dell’8 per mille

di

Commenti

Il Marmidone

Qualche consiglio personale a chi farà la fiction tv sul Duce di Scurati

Il successo del progetto della casa di produzione Wildside potrebbe dipendere dal ruolo che si darà al revisionismo storico

di
Le Fattucchiere – #Metoo: Un anno di scandali sessuali

Le rivoluzioni del costume non sono brunch fighetti

Fatte le debite proporzioni e aggiornamenti, se la rivoluzione non è un pranzo di gala, #MeToo non è un brunch. In un anno ne abbiamo visti di eccessi, dalla protesta contro i nudi femminili esposti nei musei all’anatomia dell’avance, come se uomini e donne adulti e sani di mente non sapessero distinguere fra corteggiamento gradito […]

Il Chierico Vagante

Tra Padre Pio e l’ulivista Scoppola, Conte si proclama bergogliano

L’intervista di “Famiglia Cristiana” al premier: il dossier Viganò è un “vile e meschino attacco” al papa

di

Politica

In America – Il caso “Erin Brockovich”

Il titolo è quello del film del 2000 diretto da Steven Soderbergh con Julia Roberts. Ma il nome è quello vero dell’ambientalista eroina che sconfisse la Pacific Gas & Eletric. La vicenda è nota. La Brockovich convinse i residenti di Hinkley, in California, a portare in tribunale la società accusandola di aver contaminato le falde acquifere della […]

L’azione collettiva

Class action, palla al Senato. Ma poi c’è anche l’Europa

Con il nuovo testo, approvato dalla Camera con il voto di 5Stelle, Pd, Lega e Leu, aumentano i diritti e si amplia la platea di chi può utilizzare lo strumento che, però, non consente di agire per il passato

Cronaca

Agrigento

Una nuova terra dei fuochi a pochi passi dai Templi

Indici di inquinamento chimico anche nelle acque dell’Akragras. Esalazioni e rifiuti sotto il terreno. La Procura indaga la ditta del centro di compostaggio

di

Economia

Sanità Ko

Macchinari obsoleti negli ospedali

Allarme sulle dosi di radiazioni

Micro&macro

“Working poor” all’americana: credito d’imposta che non disincentiva il lavoro

Dal 1975 esiste l’Eitc: è un assegno calibrato a beneficio dei lavoratori a reddito medio e basso, in particolare quelli con figli

I costi nascosti nella bolletta. Maxi-stangata dal 2019: +13%

Ai due miliardi degli oneri di sistema si aggiungono la riforma delle tariffe e il caso “morosi”

Italia

Le Pietre e il Popolo

Ristoranti e bar galleggianti con la benedizione di Christo

Sul lago Maggiore versante ticinese – Ricorda l’installazione dell’artista americano ma costa 30 milioni e in acqua apparirà un centro commerciale

Mondo

Ungheria

“Orbán ci sta comprando, è come prima del 1989”

Il primo ministro sta spingendo oligarchi amici all’acquisto di quanti più media possibile: hanno già cambiato proprietà 550 giornali, 20 canali televisivi e 11 radio. E chi non si adegua ha problemi

Sierra Leone – Dal trono alla povertà assoluta

Aveva compiuto da 3 giorni 25 anni quando divenne il capo di Stato più giovane del mondo nel 1992. Il furente Valentine Strasser (in foto) defenestrò il generale Joseph Momoh, al potere dal 1985, anno in cui per la prima volta in Sierra Leone le urne erano state aperte per scegliere il presidente. Fu un’elezione […]

Pronti alla lotta

Africa, contro i vecchi tiranni l’urlo dei nuovi Lumumba

Dall’idolo trash pop Bobby Wine che canta “Freeee Uganda” in faccia al presidente Museveni alla pasionaria rwandese Diane Rwigara: il continente prova a ribaltare il potere

di

Cultura

Bookbooks

“Il Vesuvio universale”, vivere e soffrire insieme al vulcano

Il ritratto di una terra che brulica di vita e non ha intenzione di arrendersi

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

In Edicola sul Fatto: Condono da 11 miliardi. Evasori pagheranno l’intero importo, ma senza more né multe

prev
Articolo Successivo

In Edicola sul Fatto Quotidiano del 9 ottobre: A Salvini i condoni non bastano mai: “A 500 mila euro”

next