C’eravamo tanto amate. Mara Venier e Barbara D’Urso hanno archiviato il fair play precedente alla loro sfida domenicale e da circa un mese hanno iniziato una vera e propria “guerra” televisiva a colpi di auditel. E di frecciatine con hashtag, ringraziamenti, giustificazioni e così via. Rapporti incrinati come conferma la stessa Venier su Instagram rispondendo a un utente che sosteneva che le frizioni con la rivale erano evidenti: “Non si sbaglia affatto… e certamente non metterò qua su Instagram il perché…”. Frecciatine, dicevamo, che hanno caratterizzato anche la quarta sfida vinta da Domenica In in maniera piuttosto netta dopo il sorpasso di sette giorni fa.

In maniera quasi liberatoria, dopo la conclusione dell’intervista con Loretta Goggi, la Venier si lascia andare a un piccolo sfogo quasi a voler rivendicare la bontà del suo prodotto: “Che bello, io sono molto felice di fare questo programma perché credo sia una bella trasmissione fatta col cuore, fatta col cuore! Coi sentimenti, quelli veri! quelli veri! quelli veri!“.  Applausi del pubblico e degli autori inquadrati. Poco minuti dopo presentando un duetto con Maurizio Vandelli e Shel Shapiro ha urlato con il sorriso: “In esclusiva, in esclusiva“. Messaggi e riferimenti per molti diretti alla D’Urso.

Carmelita, così la chiamano i suoi fan, non è stata a guardare e sul finale salutando il pubblico ha dichiarato: “Volevo cogliere l’occasione per ringraziarvi di cuore per gli ascolti di domenica scorsa. Sapete perché vi amo? Noi siamo la vera originale domenica pomeriggio e siamo talmente amati dagli inserzionisti pubblicitari che Publitalia questa settimana ha messo altre due pubblicità in più. Quindi tredici pubblicità, tredici e voi siete rimasti con noi.”

La quarta sfida come dicevamo è sta vinta da Domenica In che ha intrattenuto 2.322.000 telespettatori con il 15,2% di share nella prima parte e 2.077.000 telespettatori pari ad uno share del 15.6% nella seconda parte. Domenica Live presenta una maggiore frammentazione: 1.721.000 e l’11% con la presentazione, 1.994.000 e il 14,4% con l’Attualità, 1.919.000 e il 15,7% con le Storie, 2.165.000 il 17.4% nella prima parte, 2.330.000 e il 17.3% nella seconda parte e 1.946.000 e il 13.8% con L’Ultima Sorpresa.

Considerando gli orari differenti la sovrapposizione facilita le cose: dalle 14 alle 17.28 Domenica In ha ottenuto 2.147.000 telespettatori e il 15,49% superando Domenica Live ferma 1.948.000 telespettatori con il 14,05% di share. E pochi minuti dopo la pubblicazione degli ascolti ricomincia lo scontro su Instagram. “Grazie a tutti  ️ Ieri è andata molto bene !!!! DOMENICA IN 15.45 DOMENICA LIVE 13.98 grazie al pubblico che ci ha seguito  “, scrive la Venier festeggiando la vittoria ritrovata.

“Buongiorno!! Anche ieri grandi ascolti per Domenica Live!!! Picchi del 20% di share e di 2 milioni 600 mila spettatori!!!  Domenica Live prima parte 17,36%, seconda parte 17,30%, Storie 15,74%, Attualità 14,37%. Questi sono i dati Auditel VERI!! Visto che anche stavolta vedo in giro strani calcoli senza valore e che molti non mettono i dati per intero. E questo nonostante noi partiamo 6 punti sotto rispetto alla concorrenza e abbiamo più del doppio della pubblicità!!! GRAZIEEEEEEEEEEE!!!!! “, commenta la D’Urso aggiungendo alcuni hashtag “La verità vince, 13 pubblicità, nonostante il divario iniziale, la verità vince.” Dopo quattro settimane il pallottoliere segna tre vittorie per Mara Venier, una per Barbara D’Urso.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Roberto Burioni smonta le bufale sui vaccini a Che tempo che fa: “Immunizzarsi atto di responsabilità, come non guidare ubriachi”

prev
Articolo Successivo

Maria De Filippi perde la pazienza e fa il “gesto dell’ombrello” a due concorrenti: ecco cosa è accaduto

next