Attualità

X Factor 2018, Lodo Guenzi al posto di Asia Argento

Così non sono valsi a nulla gli appelli di Manuel Agnelli, o della stessa Argento durante l’ultima puntata di Non è l’arena da Massimo Giletti, per un reintegro in trasmissione dell’attrice dopo lo scandalo della presunta violenza sessuale ai danni del giovane Jimmy Bennet

di Davide Turrini

L’hanno visto aggirarsi attorno ai grattacieli di Sky a Milano in zona Rogoredo per diversi giorni. E non dovrebbe essere stato per una visita di cortesia. Lodovico “Lodo” Guenzi, uno dei cinque componenti della band de Lo Stato Sociale, sarà il prossimo giudice di X-Factor al posto di Asia Argento. Interpellata dal FQMagazine Sky ancora non ufficializza, ma è questione di pochissimi giorni, se non di ore.

Così non sono valsi a nulla gli appelli di Manuel Agnelli, o della stessa Argento durante l’ultima puntata di Non è l’arena da Massimo Giletti, per un reintegro in trasmissione dell’attrice dopo lo scandalo della presunta violenza sessuale ai danni del giovane Jimmy Bennett che aveva porta Sky a cancellarla dal talent. Baffoni anni settanta e boccoloni d’oro che spezzano il cuore a parecchie fanciulle, Lodovico Guenzi è, con Alberto Cazzola e Alberto Guidetti, uno dei tre fondatori originari de Lo Stato Sociale nel 2009 quando insieme facevano i dj sulla bolognese Radio Fujiko. Trentadue anni appena compiuti, Guenzi ha presentato assieme ad Ambra Angiolini l’ultimo concertone del Primo Maggio a Roma. Secondo Il Giornale nelle ultime settimane erano stati provinati anche gli ex giudici di X Factor Elio e Morgan, ma anche Baby K e Sfera Ebbasta.

X Factor 2018, Lodo Guenzi al posto di Asia Argento
Precedente
Precedente
Successivo
Successivo

Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione