“Se è vero che tra Egitto ed Italia c’è una grande amicizia, ora è il momento di dimostrarla” anche perché “se si vuole lavorare con l’Italia, si potranno normalizzare i rapporti solo se ci sarà una verità per Giulio Regeni“. Lo ha detto il ministro del Lavoro Luigi Di Maio, sul palco della festa del Fatto Quotidiano a Marina di Pietrasanta rispondendo a una domanda di Peter Gomez sulla vicenda di Giulio Regeni.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Pd, Franceschini elenca gli errori di Renzi: “Gettato M5s in braccio a Salvini, ora finiti i popcorn. Basta superiorità morale”

prev
Articolo Successivo

Ddl anticorruzione, Di Maio: “È in arrivo con tutte le norme attese da anni. Sì a daspo e agente sotto copertura”

next