Sono almeno 4 i morti causati da una sparatoria in una zona residenziale di Fredericton, nella provincia di New Brunswick, in Canada. Solo un paio d’ore dopo l’inizio dell’emergenza, la polizia ha confermato via Twitter di aver fermato un uomo sospettato d’essere l’autore. Due delle vittime, hanno spiegato le autorità, sono agenti intervenuti dopo i primi spari.

Tra le 8 e le 10, ora locale, residenti e lavoratori sono rimasti chiusi in casa e negli uffici, “con le porte chiuse a chiave” come suggerito dagli agenti che, nel frattempo, hanno aiutato le persone che si trovano nella zona di Brookside Drive ad abbandonare l’area più vicina al luogo della sparatoria.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Usa, così la legge “inaccettabile” per Trump ha dato la cittadinanza americana ai genitori di Melania

prev
Articolo Successivo

Midterm Usa, boom di candidate donne: 185 alla Camera, 143 sono democratiche. È la reazione al sessismo di Donald Trump

next