Marco Carta è tornato a parlare dell’intervento allo stomaco che ha subito all’inizio dell’estate. Il cantante ha mostrato su Instagram la cicatrice e in un’intervista al settimanale Nuovo Tv ha rivelato che non si è trattato di un’ulcera, come era stato inizialmente dichiarato.”Sono ancora qua e ringrazio” ha detto ai suoi fan, rassicurandoli sulle sue condizioni di salute. “Sarà una cicatrice che mi farà riflettere molto in futuro”. “Ho temuto di non risvegliarmi. Quando ci stai per lasciare le penne, capisci che viviamo dando la priorità alle cose sbagliate – ha riflettuto l’artista che presto sarà giudice nel talent di La7 iBand – Ho capito che quando si ha la salute, basta davvero solo rimboccarsi le maniche per poter ricominciare”. Il vincitore di Amici 2008 ha spiegato che si è trattato in realtà di un’operazione allo stomaco anche se”al momento non mi va di entrare nei dettagli dell’intervento. Ci hanno già pensato i medici”.

La forza mia.. Il fuoco e l’acqua dove io mi tufferò..

Un post condiviso da Marco Carta (@marcocartaoff) in data:

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Shawn Mendes, i fan sbagliano e si presentano al concerto con un anno d’anticipo

prev
Articolo Successivo

Brad Pitt risponde ad Angelina Jolie: “Ho pagato milioni di dollari per i miei figli. Vuole manipolare i media”

next