Uno sketch radiofonico per promuovere gli eventi culturali di Ostia si trasforma in una bufera. Durante lo spot, in rotazione su una delle principali radio della Capitale, l’attore minaccia ironicamente il suo interlocutore di dargli una “testata“, facendo un implicito riferimento al grave episodio avvenuto lo scorso novembre a Nuova Ostia, quando Roberto Spada colpì proprio con una testata l’inviato della trasmissione Nemo, Daniele Piervincenzi, per il quale è stato condannato in primo grado a sei anni di reclusione. “Maggiori informazioni sul sito del X Municipio – conclude l’attore ostiense, Fabio Avaro -. Ostia, un’estate senza testate…meglio che je lo spiego sennò capiscono male”. Sull’episodio la consigliera municipale di Forza Italia, Maria Cristina Masi, ha presentato un’interrogazione per chiedere chiarimento alla presidente M5S, Giuliana Di Pillo.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Padova, donna scomparsa da nove giorni: doveva parlare con il datore di lavoro di 100mila euro scomparsi dall’azienda

prev
Articolo Successivo

Trieste, il caso Barcolana ovvero ‘siamo tutti nello stesso bicchier d’acqua’

next