Il quarto giorno della Festa nazionale di Sinistra Italiana “Si può fare”, in corso fino a domenica all’Area Festa d’Estate del Varlungo (Firenze) si è aperto con l’intervento di Nichi Vendola, all’interno di un dibattito dedicato alla cultura. “Non c’è niente di più corruttivo del razzismo e ai 5 Stelle bisogna dirlo. Non c’è delitto più grave nella storia umana che non sia la discriminazione di altre persone per ragioni che riguardano l’etnia, il colore della pelle, la confessione religiosa, le scelte di vita, l’orientamento sessuale”, ha detto l’ex governatore della Puglia. “Non pensavo di sentirmi straniero da un punto di vista etico, civile e culturale nell’Europa di oggi, non solo nell’Italia, direi di più nell’Occidente di oggi. Da Trump a Salvini passando per un pezzo di Germania e per tutto l’Est europeo siamo di fronte alla disumanizzazione del linguaggio che è propedeutica alla disumanizzazione dei rapporti sociali. Bisogna restare umani”, ha aggiunto Vendola a conclusione del suo intervento.”Se si fa un’eccezione dal punto della difesa dei diritti e della tutela della dignità di qualunque essere umano quell’eccezione è un varco che ci risucchierà tutti. I buchi nella rete delle regole di civiltà che sono stati fatti dalla destra e accettati dalla sinistra e talvolta fatti dalla sinistra -sul terreno delle guerre cosiddette umanitarie- sono i buchi che ci hanno inghiottiti. Noi, la sinistra siamo scomparsi, morti o crepati anche per questo”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Beppe Grillo: “Democrazia è superata, si può scegliere Parlamento con estrazione casuale. Euro? Decidano gli italiani”

prev
Articolo Successivo

Alessandra Mussolini lascia Forza Italia: “Grazie Berlusconi, ma partito ai minimi storici, affetto da malattia autoimmune”

next