“Vieni qua, ti sparo addosso”. A parlare è un italiano che si aggira in una via periferica di Torino, impugnando una pistola e puntandola contro qualcuno. Il video, pubblicato su Facebook da un residente, è diventato virale. “Ecco che siamo arrivati alle armi” scrive l’autore del post aggiungendo che mentre filmava “la polizia è stata chiamata”. Lo sconosciuto “ce l’aveva ovviamente con uno spacciatore di colore”. Alla fine l’uomo è avvicinato da un ragazzo di colore, con cui, mentre risale sulla sua auto, conversa tranquillamente.

L’uomo è poi stato identificato e denunciato dalla polizia. E’ un italiano di 38 anni, raggiunto da un equipaggio delle volanti allertate da una segnalazione dei residenti. La segnalazione all’autorità giudiziaria è per minacce aggravate. L’arma era ad aria compressa.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Xenofobia e reati d’odio, la Procura di Torino: priorità ai fascicoli, pool di pm ad hoc e no archiviazione facili

prev
Articolo Successivo

Roma, il bando per il servizio rimozione auto è da rifare: possibili errori contabili e formali. Era atteso da tre anni

next