“Ci sarà il coinvolgimento diretto degli enti locali, quindi ci sarà il protagonismo dei sindaci, degli assessori, che applicheranno ancor di più il daspo urbano, introdotto dal precedente governo, per le aree ad alta densità turistica. Uno strumento che permetterà di sanzionare ed intervenire in alcune zone che, dal Nord al Sud dell’Italia, sono infestate da abusivismo commerciale, sanitario e non solo. Così il vicepresidente del Consiglio, e ministro dell’Interno, Matteo Salvini, in conferenza stampa al Viminale, ha presentato il piano spiagge sicure estate 2018. “Non c’è solo la direttiva spiagge sicure ma ci sono anche, a corredo, alcuni milioni di euro che arrivano dal fondo giustizia, dai conti sequestrati ai mafiosi, per pagare gli straordinari agli agenti di polizia locale dei comuni interessati”, ha aggiunto Salvini.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Fondi Lega, “irritazione” del Quirinale per la richiesta di Salvini: no agli attacchi ai giudici. Il ministro: “Io chiedo e aspetto”

next
Articolo Successivo

Napoli, Cantone: “Universiadi 2019? Senza accordo su villaggio atleti si deve rinunciare. Decidere entro venerdì”

next