Che Eleonora Brigliadori rifiuti con forza la chemioterapia per sconfiggere il cancro è ormai cosa nota. L’attrice e soubrette, particolarmente attiva tra gli Anni 80 e 90, è da anni una sostenitrice del “metodo Hamer”, inventato dall’omonimo medico teologo tedesco radiato dall’albo del medici e arrestato più volte. Tale medico sosteneva, in ordine sparso, che le metastasi sono un’invenzione della medicina, che all’origine di un tumore ci sarebbe un conflitto interiore non risolto, che un malato non dovrebbe curarsi attraverso la medicina tradizionale.

La Signora Brigliadori, vicina anche all’Antroposofia di Steiner e al misticismo orientale, ha fatto sue certe convinzioni e le porta avanti tenendo seminari, convegni e conferenze. Anche sui suoi social non si trattiene. L’ultima “sparata” è andata in scena nella piazza virtuale di Facebook, dove l’attrice si firma con il nome Aaron Noel, uno pseudonimo che rappresenta il suo spirito. “Chi è causa del suo mal pianga se stesso, il destino mostra le false teorie nella vita e dove la salute scompare la falsità avanza”, il commento comparso sui social in risposta a chi chiedeva un giudizio sulla malattia di Nadia Toffa. L’inviata de Le Iene da mesi lotta contro un cancro, e lo fa con grande forza e con il sostegno di milioni di persone sui social.

E il commento ha riacceso le luci della polemica sulla figura della Brigliadori, che tra pochissimi giorni (il 22 giugno) sarebbe dovuta partire per l’Africa per partecipare alla prossima edizione di “Pechino Express” in coppia con il figlio Gabriele Gilbo. Il cosiddetto “popolo del web” ha cominciato a far rumore: c’è chi ha promesso di non guardare più il programma, chi ha cominciato a protestare sulle pagine social della trasmissione, chi ha chiesto provvedimenti alla casa di produzione Magnolia e alla Rai stessa. Ora, secondo quanto appreso dal sito televisivo Tvblog.it, il direttore generale della Rai Mario Orfeo ha chiesto ai responsabili del programma di escludere la concorrente dal cast del programma.

E nel pomeriggio del 19 giugno la Rai fa sapere della decisione definitiva di escludere Eleonora Brigliadori dal programma di RaiDue: “A seguito delle dichiarazioni recentemente rese sul web – si legge nel comunicato – dalla signora Eleonora Brigliadori, Rai2 ha deciso di non far partecipare la stessa al programma PECHINO EXPRESS – AVVENTURA IN AFRICA”. Le suddette dichiarazioni sono, infatti, in evidente contrasto con la missione e i valori di servizio pubblico della Rai, con il codice etico aziendale e con la linea editoriale della Rete. Pertanto la coppia Madre e Figlio (Eleonora Brigliadori, in arte Aaron Noel e Gabriele Gilbo), non farà parte del cast”.