“Per questo governo c’è tanto apprezzamento all’estero” e per testimoniarlo, Matteo Salvini, vicepremier, ministro dell’Interno e segretario della Lega, dal palco elettorale di Fiumicino, rivela: “Oggi ho avuto una telefonata una telefonata lunga e cordiale con Viktor Orban con cui lavoreremo per cambiare questa Europa“. Poi Salvini annuncia il suo No alla modifica del Trattato di Dublino: “E’ un passo indietro perché tratterrebbe per più tempo più immigrati in Italia”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Azzerare la dirigenza del Pd è l’unico modo per farlo rinascere

next
Articolo Successivo

Governo, Salvini contro Soros, Balotelli e Saviano: “Speculatori e personaggi bizzarri. Abbiamo molti nemici”

next