“Per questo governo c’è tanto apprezzamento all’estero” e per testimoniarlo, Matteo Salvini, vicepremier, ministro dell’Interno e segretario della Lega, dal palco elettorale di Fiumicino, rivela: “Oggi ho avuto una telefonata una telefonata lunga e cordiale con Viktor Orban con cui lavoreremo per cambiare questa Europa“. Poi Salvini annuncia il suo No alla modifica del Trattato di Dublino: “E’ un passo indietro perché tratterrebbe per più tempo più immigrati in Italia”.