Che cos’è la noia se non un momento di vuoto temporaneo in attesa di stimoli forti in grado di appagarci? Deve averlo pensato anche Aviad Balelli, giornalista israeliano per Buzzit e video maker professionista, che davanti alla tediante routine da scrivania ha deciso di reagire in modo creativo. Una carrellata di smorfie sincronizzate in fase di montaggio con la colonna sonora e voilà, l’attimo di noia è diventato un esercizio di creatività che ha strappato più di sorriso al web

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Il playboy schianta la Rolls Royce da 300mila euro. E la abbandona fuggendo con le passeggere in bikini

prev
Articolo Successivo

La frittata? Provate a farla così, se ci riuscite. Il golfista-cuoco riesce in un’impresa “impossibile”

next