A margine di una conferenza stampa nella sede romana della Regione Liguria, il presidente Giovanni Toti ha risposto alle domande dei giornalisti: “Il passo indietro di Maroni in Lombardia è stato legato a ragioni personali. Fontana vincerà senza dubbio perché la Lombardia è ben governata da anni. Le larghe intese sono inutili in un Paese in cui la si vede troppo diversamente e i programmi spesso sono disattesi. Non mi pare che in questi 5 anni il Paese abbia fatto significativi passi avanti. Altri 5 anni così non porterebbero a nulla”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Col suo bon ton la Serracchiani rischia l’effetto boomerang

next